ESPERIENZE SENSORIALI

CENE IN ASSENZA DI LUCE

La disabilità visiva ha importanti specificità e spesso è poco conosciuta.
Le attività di sensibilizzazione che sono state ideate negli anni sono molte e la più accattivante e colpisce è certamente quella di partecipare ad una cena completamente in assenza di luce.
Le Cene in Assenza di luce vengono organizzate in Europa e in Italia da anni, e rappresentano, un grande aiuto per le persone cieche o ipovedenti per far conoscere questo tipo di disabilità.Senza-titolo-1
Ciò che colpisce i commensali che partecipano a queste cene è che l’ospite ha assolutamente bisogno della presenza di un cameriere o accompagnatore non vedente come riferimento, della sua mano e della sua voce che lo guidi alla scoperta della sala e di ciò che lo circonda.
Questa è una grande prova di solidarietà: è lo stravolgimento dei ruoli all’interno della società.
La prima impressione che si ottiene dalle persone che hanno partecipato a questi eventi, è che si tratta di un’esperienza dal carico emotivo elevato, illuminante (se si può usare questo gioco di parole).
Una lezione di umiltà? «Di certo un piccolo insegnamento: un modo giocoso ma non meno serio di ragionare sulla diversa abilità».
E qui sta una parte della scommessa: entrare, con garbo, ma fino in fondo, nel mondo di chi ha una percezione diversa della realtà.
E uscirne più ricchi, più comprensivi, più attenti.

Date importanti:
La prima cena in assenza di luce a Varese città è nata proprio da un input e ‘pressione’ di Iniziative Macchi in collaborazione con l ‘Unione Italiana ciechi sezione provinciale di Varese.
In questi anni si sono susseguite diverse Cene in Assenza di Luce a Varese sempre con grande interesse e presenza di partecipanti che avendo provato la prima volta ritornavano con amici e parenti per far provare l’eccezionalità dell’evento.
Amici e camerieri non vedenti dell’Associazione Nazionale Ciechi e Ipovedenti Onlus di Varese
A breve ne verranno organizzate altre di Cene in Assenza di Luce data la grande richiesta in una nuova splendida location dove si potranno degustare piatti preparati da chef stellato.

Si ricordano ad esempio:

- Giugno 2012 si è tenuta una Cena in assenza di luce in occasione della festa per l’Associazione Sacchettini Colorati Onlus di Varese presso la pizzeria Santa Lucia. Con la partecipazione straordinaria di Max Pisu da Zelig
- Novembre 2009 la prima Cena in Assenza di Luce a Varese che si è tenuta al ristorante Tana d’Orso a Mustonate. A questa ne sono seguite molte con scadenza mensile sempre con grande successo e partecipazione
- Gennaio 2009 in assoluto la prima cena al buio alla quale Iniziative Macchi (Paolo) ha partecipato in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti di Legnano Onlus presso Villa Corvini di Parabiago